Progetto Biogas

IL PROGETTO BIOGAS

Per dare continuità al settore bieticolo saccarifero italiano, dopo la cessazione delle misure di sostegno concesso sino al 2010:

  • le industrie saccarifere, hanno investito parte del loro margine derivante dal maggior prezzo dello zucchero;
  • le associazioni dei bieticoltori, hanno investito per realizzare impianti a biogas per valorizzare la polpa di spettanza e quindi integrare il valore della barbabietola.

ANB ha individuato un modello operativo che prevede la costituzione di una Holding per la gestione delle partecipazioni, ANB HOLDING S.p.A. e di una società cooperativa, ANB BIOGAS Soc. Coop. S.p.A., che raccoglie le polpe conferite dai produttori soci ed è in grado di restituire ai soci conferenti l’utile derivante dal processo di conversione energetica.

REALIZZAZIONI

6 IMPIANTI DI CUI 3 IN VENETO, 2 IN EMILIA E 1 IN LOMBARDIA

REALIZZATI 5,5 MW UTILIZZATE 50.000 TON DI POLPE OLTRE 3.000 AZIENDE AGRICOLE COINVOLTE 10.000 HA DI BARBABIETOLE ASSOCIATE 30 MILIONI DI € DI INVESTIMENTO 8 MILIONI DI € EQUITY DI ANB

GLI IMPIANTI ANB BIOGAS

ANB BIOGAS è stata promossa da ANB per valorizzare al meglio la spettanza polpe dei bieticoltori nei biodigestori partecipati della stessa; La Società Cooperativa rappresenta lo strumento più consono per trasferire al Socio la remunerazione massima possibile; Il capitale sociale è composto da azioni da € 25,00 ciascuna; I soci risponderanno esclusivamente dei 25 euro versati – (l’art. 2518 c.c. “Responsabilità per le obbligazioni sociali” testualmente recita: Nelle società cooperative, per le obbligazioni sociali risponde soltanto la società con il suo patrimonio.); Dopo un anno dall’ingresso in cooperativa, il socio può recedere in ogni momenti, con un preavviso di 3 mesi.

 

 

I QUADERNI DI ANB – APPROFONDIMENTI TEMATICI E FOCUS SULLE ATTIVITA’

“Dallo zucchero alle agro-energie: il nuovo progetto polpe e biogas di ANB”

Scarica il quaderno in formato PDF:

 

 

Comments are closed.

Scroll to top